Serie A, i numeri dell’andata Juve top, ma Napoli e Inter…

Juve pigliatutto e non c’è da sorprendersi con un CR7 così. Il Napoli dà spettacolo ma indovinate chi fa più gol? L’Atalanta del Gasp, che non è solo bella ma anche concreta. Per un Ronaldo che segna a raffica, un Brozovic che corre, e quanto corre: è lui il “maratoneta” del campionato. A proposito di km, nonostante la media da retrocessione il Bologna ne macina più di tutti! E San Siro, sponda nerazzurra, si gode la sua tifoseria da urlo. Eccoli qui tutti i numeri più interessanti del girone d’andata della Serie A.
dominio juve — Capolista con 53 punti, a +9 sul Napoli, non sorprende che i dati premino soprattutto i bianconeri: su 190 partite disputate finora, sono state 83 le vittorie interne, 53 quelle esterne, 56 i pareggi; spicca quindi la Juve, squadra che detiene il maggior numero di vittorie interne (9) ed esterne (8). Ed è record. Sempre a torino, sponda granata, l’altro “primato”: il Torino di Mazzarri è la squadra che ha pareggiato di più. Restando in casa Juve, non sorprendo neanche i numeri relativi a Cristiano Ronaldo, top player del nostro campionato: lapalissiano se considerato che CR7, oltre ad essere il capocannoniere del torneo con 14 gol, è il calciatore che vanta più tiri in porta (93) e – insieme a Milik – più doppiette (3). Facile quando hai il talento come quello del portoghese e la tua squadra è in cima anche nel conteggio del possesso palla: 31 minuti e 20 secondi il valore medio.
napoli, niente male — Ma attenzione, il Napoli di Ancelotti non è da meno. Le statistiche, infatti, dicono che gli azzurri non sono solo i più “pericolosi” con ben 171 occasioni da gol, ma sono anche coloro i quali hanno tirato più volte, 271 su 3944 conclusioni totali (dato riferito a tutte le squadre del torneo), anche se è la Roma ad aver centrato più volte lo specchio della porta, con 145 tentativi. Come già detto, Milik condivide con Ronaldo il primato sulle doppiette (3 su 34 totali), mentre Mertens, con Zapata e Ilicic, è nella top three delle triplette. E non è un caso che figurino, appunto, Ilicic e Zapata: l’Atalanta è la squadra che ha realizzato più gol, con 39 centri totali!
quando e come si segna — Curiosa anche le statistiche su come e quando si fa gol. Il maggior numero di gol è stato segnato tra il 30’ e il 45’ del secondo tempo (118 gol, 27,3%), quindi a seguire: 0’-15’ st (89 gol, 17,9%), 30’-45’ pt (86 gol, 17,3%), 15’-30’ st (80 gol, 16,1%), 0’-15’ pt (67 gol, 13,5%) e 15’-30’ pt (57 gol, 11, 5%). Sui 497 gol realizzati fino a questo punto della stagione, 409 sono stati siglati in area e 71 da fuori area; 6 da calcio piazzato e 64 da palla inattiva; 254 di destro, 145 di sinistro e 76 di testa. Sono 17, infine, gli autogol. Dei rigori tirati (50), ne sono stati realizzati 41 (82%). Il gol più rapido lo ha segnato Francesco Caputo (Empoli) nella 5ª giornata, in 18 secondi contro il Sassuolo. E a proposito di gol, occhio alla “saracinesca” Sepe: il portiere del Parma è quello con più parate, 87.
un po di inter e milan — Ci sono anche le milanesi. Partiamo dal dire che il derby della Madonnina ha fatto registrare il record di spettatori allo stadio, con 78.275 presenze totali a San Siro (il totale degli spettatori negli stadi in campionato è di 4.782.643). L’Inter targata Spalletti può vantare un primato atletico, dal momento in cui risulta essere la squadra con maggiore distanza percorsa in alta velocità (superiore ai 15km/h): sono 27, 679 km. E infatti Brozovic è il calciatore con il maggior numero di km percorsi (dati medi per partita), con 12,196 km. I nerazzurri inoltre sono la squadra con il maggiore tasso di cross utili, 201 e maggiori calci d’angolo, 147. Per quanto riguarda il Milan, magra consolazione: i rossoneri si accontentato di avere in squadra il top assist-man, Suso a quota 8, è l’under 21 con maggiore minutaggio, Donnarumma (1829 minuti giocati).
la serie a nel mondo — I numeri non mentono, la Serie A resta (o torna ad essere) un campionato attraente: sono 70 i broadcaster che trasmettono le gare italiane, 7 i continenti in cui viene trasmesso il campionato, per una copertura di 220 territori. Il record di ascolti tv spetta alla partita Milan-Juventus, con 2.472.104 spettatori per il 9,93% di share.
tutti gli altri numeri — Le partite con più gol segnati sono Sassuolo-Genoa 5-3 (3ª giornata) e Sassuolo-Atalanta 2-6 (19ª giornata). Le squadre con maggior numero di rigori segnati sono Juventus, Sassuolo e Torino (4). Il Sassuolo è la squadra con maggior numero di accelerazioni (837 volte) e decelerazioni (990 volte); il Bologna la squadra con la media più alta di km percorsi (112,483 km); l’Atalanta quella con maggiore distanza percorsa in altissima velocità, cioè superiore ai 25 km/h (2968). Sui 457 giocatori scesi in campo, Nkoulou del Torino è quello con più minuti giocati (1844), Kean della Juve il più giovane (18 anni) e Sorrentino del Chievo il più longevo (39 anni). Sono stati 40 i cartellini rossi. E ancora: Ola Aina del Torino è il calciatore con maggiore picco di velocità mantenuto per 3 secondi (29,66 km/h) e Biabiany e il calciatore con maggiore picco di velocità mantenuto per 30 metri (29,01 km/h). Piccola menzione per la Fiorentina, squadra che ha schierato il maggior numero di Under 21 (8), che in totale in campionato sono 72, dei quali 29 esordienti: i migliori marcatori sotto i 21 anni, a quota 3, sono Chiesa (Fiorentina), Cutrone (Milan), Kouame (Genoa), Lautaro Martinez (Inter) e Under (Roma).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *