Mancini, bomber arretrato Big già al lavoro per giugno

Al difensore dell’Atalanta Gianluca Mancini è dedicato il quarto ritratto delle “Giovani Promesse”, iniziativa promossa dalla Gazzetta dello Sport in collaborazione con Gillette che fa il punto sui migliori under 23 della Serie A (Piatek, Ruiz e Meret le puntate precedenti). Fino all’inizio del girone di ritorno, una volta a settimana il sito ospiterà un focus su un giovane talento del campionato. Dalla prima giornata di ritorno, poi, i lettori diventeranno protagonisti votando sul sito Gazzetta.it il migliore tra i tre under 23 del turno scelti dalla redazione. Il sondaggio verrà chiuso alle ore 14 del giorno successivo e sul sito sarà pubblicato un pezzo celebrativo del vincitore, oltre a una videointervista (con premiazione) a uno dei 4 migliori crack del mese, scelto dai giornalisti della Gazzetta dello Sport. Il giornale cartaceo, invece, sempre una volta al mese, ospiterà un dettagliato resoconto di questa grande iniziativa.
bomber arretrato — Con il gol realizzato al Sassuolo nell’ultima di andata, Mancini è diventato il difensore più prolifico della Serie A 2018-19 (4 reti), primato che condivide con l’esterno della Roma Aleksandar Kolarov. Atalanta e Roma vanno a braccetto anche nella classifica delle reti realizzate con la difesa (11), con grande vantaggio sulla terza, il Sassuolo, che con il reparto arretrato ne ha messe a segno 6. Il 22enne di Pontedera ha uno score impressionante in fase offensiva con 22 tiri in 14 presenze, così divise: 7 nello specchio (uno ogni due partite, la media dei difensori si ferma a 0,14), 12 da fuori (0,86 a partita, media ruolo 0,24) e 3 respinti (0,21 contro 0,11); di questi, ben 20 sono arrivati da dentro l’area di rigore avversaria, a testimonianza del gioco avvolgente e tambureggiante di Gasperini che manda alla conclusione tutti i giocatori in campo.
le sirene di mercato — Oltre al fiuto del gol, vera ciliegina sulla torte per un difensore, Mancini è anche un abile distributore di gioco come testimoniano i 37,71 passaggi riusciti a partita (media ruolo 35,58) e le 16,93 verticalizzazioni (media ruolo 16,11). La sua media voto della Gazzetta dello Sport (6,28) ne certifica il rendimento, tant’è che l’Atalanta lo ha blindato per questa sessione di mercato ma sarà difficile trattenerlo a giugno: il 22enne è destinato a seguire le orme di altri difensori goleador di Gasperini approdati in una big come Caldara e Conti al Mila e Spinazzola alla Juve. I 30 milioni della sua attuale quotazione non spaventano Roma e Inter, già proiettate sulla prossima stagione, anche se al ragazzo sogna la Premier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *