Brindisi non basta Banks Avellino vince con Green

Happy Casa Brindisi-Sidigas Avelino 68-70
Avellino incassa la quarta vittoria consecutiva (la quinta in trasferta) solo nel finale, rimandando le speranze di accesso alle Final Eight di Brindisi alla prossima gara contro Trento. L’inizio di gara degli ospiti è tanto convincente, quanto impalpabile quello dei padroni di casa. Al 4’ la Sidigas architetta il primo tentativo di fuga (4-12) sorretta da più dell’ottanta percento nel tiro dal campo. Agli uomini di Vitucci è necessario un time out per rimettere a posto le idee, far fruttare le 4 palle perse in amen da Avellino oltre al calo vertiginoso nella precisione al tiro passata inesorabilmente al 38%. Il primo vantaggio interno arriva nel primo minuto del secondo quarto (11’, 19-16).
REAZIONE — La reazione della sonnecchiante Avellino non si fa attendere: i canestri di Sykes e la tripla di D’Ercole riportano gli irpini in quota (14’, 21-28). Un volo che dura il tempo di qualche minuto: più tardi, il gioco 3+1 di Zanelli, la tripla dall’angolo di Banks e tre canestri in fila di Brown riportano ossigeno puro ai padroni di casa di nuovo col naso avanti (19’, 39-34) col massimo vantaggio, prima dell’intervallo lungo. Il rientro in campo è soporifero. Si segna col contagocce sino al 25’ (44-43) prima che la partita riprenda brio. Al 28’ Banks, nel momento migliore aggiorna il massimo vantaggio dei suoi (51-45). Green tiene a galla Avellino con 13 punti consecutivi (tre triple) e giocate di puro talento (33’, 57-60). Si viaggia veloci sul filo del totale equilibrio (65-66): si decide tutto negli ultimi 42”. Nichols realizza due tiri liberi fondamentali che valgono il +3 (66-68). Moraschini sbaglia la tripla del pareggio. Filloy realizza solo un tiro libero prima della tripla di Banks (68-69) che a 14” dalla sirena, fornisce nuova speranza a Brindisi. Nichols torna in lunetta ma questa volta fa 1 su 2 (68-70). Restano solo 4” sul cronometro ma Banks sbaglia la tripla della vittoria.
Brindisi: Banks 24, Chappell 14, Zanelli 9.
Avellino: Green 18, Sykes, Nichols 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *